Francesca Schiavone ha le idee chiare: ‘Dopo il ritiro andrò ad insegnare a Miami’

Ecco quali ambizioni nutre Francesca Schiavone quando dovrà lasciare il tennis e dedicarsi all’insegnamento.

Francesca Schiavone pensa in grande per il proprio futuro immediato, dopo che avrà appeso la racchetta al chiodo. La tennista milanese ha deciso che diventerà un maestra di tennis e insegnerà a Miami. In una intervista rilasciata ad Avvenire, la Schiavone ha spiegato che gli Usa rappresentano un contesto che la affascina da tempo. ‘Cerco un posto abituato a dare meriti a chi ne ha, in cui le capacità vengano riconosciute, dove non vi sia volontà di distruggere ma di apprezzare’.

La tennista italiana, che ha vinto anche un Roland Garros, porterà oltreoceano il suo bagaglio d’esperienza e lascerà l’Italia nonostante il proprio contributo potrebbe risultare davvero prezioso tenuto conto anche della penuria di talenti nel tennis rosa. A testimonianza di ciò anche la recente debacle interna contro la Slovacchia in Fed Cup che di fatto ha concluso un ciclo d’oro del tennis femminile italiano che è durato per ben sette anni dal 2006 al 2013. ‘Io comunque all’Italia non rinuncio. E’ un paese che amo troppo e quindi tornerò di continuo. Farò cose anche qui, se qualcuno me lo proporrà’.

Ma prima di lasciare definitivamente il tennis, Francesca Schiavone è intenzionata a griffare ancora qualche successo e ha giurato di lavorare alacremente per dire addio alla racchetta in grande stile: ‘Io a vincere qualcosa non ho ancora rinunciato. So da me che trentasei anni non sono pochi, ma mi alleno sempre con grandi stimoli, e non sono del tutto convinta che, se si dovesse presentare una di quelle settimane in cui tennis e stato fisico vanno di pari passo, io non possa togliermi ancora delle soddisfazioni’.

Share This Post