Atp: ecco le tre nuove regole per la prossima stagione

Ecco le tre nuove regole che l’Atp ha introdotto in previsione dell’inizio, ormai imminente, della nuova stagione che partirà tra meno di un mese.

Tra meno di un mese l’Atp tornerà ad accendere i motori e lo farà all’insegna di alcune nuove regole che riformeranno in parte l’organizzazione e la distribuzione dei montepremi dei vari tornei.

atpLa prima regola che l’Atp ha modificato, riguarda un nodo che negli anni passati è stato oggetto di grandi discussioni. Parliamo del classico ritiro a metà match dei giocatori infortunati, ai quali comunque viene riconosciuto il prize money per essere scesi in campo al primo turno.

Con l’inizio della nuova stagione, verrà riconosciuto il montepremi dei perdenti anche a quei giocatori che decideranno di non scendere in campo. Questa regola si applicherà solo se il giocatore non si è già ritirato due volte nello stesso anno dopo che il tabellone è già stato stilato o che non sia già al secondo ritiro di fila. Coloro che invece, per guai fisici o altre ragioni, non hanno giocato almeno un tornei nell’ultimo mese, non si vedranno corrisposti alcunchè.

Con l’inizio della prossima stagione, e questa è la seconda regola, coloro che vinceranno o quantomeno raggiungeranno la semifinale o la finale di un tornero Atp 250, potranno prendere parte ad un torneo ATP 500, già dalla settimana successiva.
La terza regola riguarda gli special exempt e varrà per i tornei di doppio. Chi avrà classifiche nel ranking di doppio avrà la precedenza su coloro che sono presenti in una classifica sola del ranking di singolare o doppio. Piccole novità che non stravolgeranno il tennis moderno, ma che rappresentano comunque un passo in avanti incoraggiante.

Share This Post