A Parigi-Bercy si salva solo Lorenzi: fuori Fognini e Seppi al primo turno

Tennisti italiani ancora deludenti nell’ultimo Master della stagione, con il solo Lorenzi capace si superare il primo turno a Parigi.

lorenziL’Italia gioisce solo tramite Paolo Lorenzi, l’unico esponente del tennis italiano capace di superare il primo turno nell’ultimo torneo Master 1000 della stagione, in corso a Parigi-Bercy (montepremi 3.748.925). Il giocatore toscano si è imposto per 2 set a zero contro il francese Benoit Paire (numero 45 del rankint ATP) con il punteggio di 6-4 7-6 (4) e nel secondo turno, Paolo Lorenzi, dovrà vedersela contro l’uruguaiano Pablo Cuevas.

Male Fabio Fognini, che dopo avere perso la finalissima a Mosca si è arreso facilmente per 6-3 6-1 ancora una volta allo spagnolo Carreno Busta che lo aveva già sconfitto alla Kremlin Cup, confermandosi bestia nera del tennista ligure. Non ce l’ha fatta neanche Andreas Seppi, sconfitto per 6-4 6-4 dal tennista portoghese Joao Sousa (numero 43 del mondo) in appena un’ora e 20 minuti.

Murray insidia la leadership di Djokovic nel ranking Atp

Con il successo nel torneo di Vienna, Andy Murray è sempre più vicino alla prima posizione nel ranking Atp, ancora occupata dal campione serbo Novak Djokovic. L’occasione per centrare l’obiettivo sarà il Master 1000 di Parigi-Bercy. Per riuscire nell’impresa, il campione scozzese dovrà sperare che Djokovic non raggiunga la finale nel torneo parigino e soprattutto dovrà aggiudicarsi il titolo. Nel ranking perde due posizioni Roger Federer scivolato al nono posto, mentre entra tra i migliori dieci il croato Marin Cilic che ha vinto il torneo di Basilea.

Share This Post