Cosa succede a Sara Errani ? Il 2016 da incubo della tennista milanese

La cronaca del 2016 da incubo di Sara Errani, mai cosi in basso in classifica da alcuni anni a questa parte. Solo un torneo vinto nel 2016.

Non è stata di certo una grande stagione per Sara Errani, reduce dall’ultima sonora battuta d’arresto a Wuhan, eliminata dalla ceca Barbora Strycova al primo turno. La tennista milanese avrebbe scelto di chiudere qua la propria stagione, anche se ufficialmente non è arrivata la comunicazione.

I guai fisici che l’hanno martoriata per gran parte di questo difficile 2016, non l’hanno mai abbandonata e, a quanto pare, si sono acuiti nelle ultime settimane. Al momento il nome di Sara Errani non comparirebbe nella entry list dei tornei di Pechino, Linz e Mosca che manderanno in archivio il 2016.

La stagione difficile di Sara Errani è iniziata con la sconfitta netta contro la Bencic a Brisbane per 6-1, 6-2 e poi è proseguita tra pochi alti e molti bassi fino alla sconfitta contro la Strycova, una giocatrice contro la quale non perdeva da 8 anni e mezzo. L’unico successo del 2016 è stato ottenuto a Dubai, proprio sconfiggendo la Strycova in finale, lasciandole solo due giochi.

Il bilancio negativo tra vittorie e sconfitte

Per capire quanto grigia sia stata la stagione di ‘Saretta’ basti pensare che dal 2002, quando divenne professionista, questo è stato l’unico anno in cui il bilancio tra vittorie e sconfitte è in rosso con 21 successi e 24 ko. In stagione i punti totali sono poco più di 1.100 che consentono alla tennista azzurra di rimanere quantomeno tra le prime 50 del mondo. Adesso la Errani dovrà lavorare per ritrovare la migliore condizione per tornare tra le prime dieci del mondo nella prossima stagione.

Share This Post