Atp Miami Open: ‘Djokovic sconfitto da Paire, crolla la Osaka, liquidata dalla Svitolina’

Atp Miami, continua il momento nero dell’ex numero uno Djocovic, sconfitto 3-6, 4-6 da Benoît Paire, la Osaka battuta dalla Svitolina

Atp Miami Open, Novak Djokovic continua ad essere l’ombra di se stesso. Frenato dai mille acciacchi, che la schiena gli causa, il campione serbo è sceso in campo contro il francese Benoit Paire, come vittima sacrificale. Infatti, il rivale francese, porta a casa una vittoria facile in appena in 2 set col punteggio di 6-3, 6-4 in un’ora e 7 minuti di gioco.

Apparso troppo falloso con i suoi 20 errori gratuiti, Djokovic ha avuto un solo sussulto d’orgoglio sul 2-4 del secondo set, quando è riuscito a controbrekkare Paire con un paio di giocate delle sue. Ma al decimo gioco del secondo set il serbo, sbaglia tutto il possibile cedendo gioco, set e partita.

Intervistato Nole afferma: ‘Non so cosa attendermi, non mi aspetto niente, in questo periodo affronto diverse sfide, sia nel mio gioco che nella salute. Vorrei capire tanto capire cosa succede, esistono infortuni ben più gravi, e non mi va di lamentarmi di quello che ho vissuto’.

Per quanto riguarda le donne, si interrompe ad otto partite vinte consecutive, la cavalcata della tennista giapponese Osaka, che al secondo turno del Miami Open Wta Premier Mandatory, dotato di un montepremi di 8.648.508 dollari, in corso sui campi del Center di Crandon Park, in Florida viene sconfitta dall’ucraina Svitolina.

Naomi Osaka fresca numero 22 del ranking mondiale, vincitrice la scorsa settimana ad Indian Wells, primo titolo in carriera, ha ceduto per 6-4, 6-2, in un’ora e 22 minuti di gioco, all’ucraina Elina Svitolina, numero 4 del ranking e del seeding.

La Curiosità e che è stata proprio la 23enne di Odessa l’ultima giocatrice che era riuscita a battere la 20enne Naomi nei quarti di Dubai del mese scorso.

L’ucraina Elina arresta dunque la cavalcata di 8 successi consecutivi della strabiliante nipponica. Per la Svitolina adesso ci sarà la 24enne nata a Mosca ma naturalizzata australiana Gavrilova.

Share This Post