Atp Rotterdam, Federer trionfa da nuovo n.1: ‘Lo svizzero batte 6-2, 6-2 il bulgaro Dimitrov’

Atp Rotterdam: ‘Federer fa tris laureandosi il più longevo numero 1 della storia del tennis’

Roger Federer fa tris col torneo di Rotterdam aggiornando così le statistiche già record che da venerdì lo vedono nuovo numero 1 del mondo a 36 anni e sei mesi, confermandolo come il più longevo della storia del tennis.

In questa nuova veste, che sarà ufficializzata oggi dal computer Atp, la leggenda svizzera si è aggiudicata l’ABN AMRO World Tennis Tournament, torneo Atp 500 in scena sul veloce indoor di Rotterdam, liquidando in poco più di un’ora e 55 minuti il bulgaro Grigor Dimitrov con un perentorio 6-2, 6-2. Dimitrov non proprio l’ultimo arrivato, n.5 della classifica Atp e vincitore dell’ultimo Master, si è dovuto inchinare a sua maestà King Roger, che ha così iscritto per la terza volta, il proprio nome nell’albo d’oro del torneo, dove aveva già trionfato nel 2012 e nel 2005, raggiungendo la 97ma vittoria in carriera e avvicinandosi a una storica quota 100.

Quarantotto ore dopo essersi ripreso la vetta della classifica mondiale, ha spazzatoo via il record che apparteneva ad Andrè Agassi n.1 a 33 anni e spiccioli, riprendendosi la corona ad oltre cinque anni di distanza dall’ultima volta (nel novembre 2012). Roger Federer ha dunque completato l’opera, mettendo in bacheca il suo 97esimo titolo su 146 finali disputate in carriera, allungando la sua imbattibilità dopo il trionfo del mese scorso a Melbourne.

Wta Doha: ‘Petra Kvitova vince la finale imponendosi in rimonta, contro Garbine Muguruza’

Doveva essere il torneo di Simona Halep e Caroline Wozniacki ed invece è stato il torneo di Petra Kvitova.

kvitova

Con le due grandi favorite fuori dai giochi, la Halep fermata da un problema fisico, e la danese nuova numero 1 sconfitta dalla stessa Kvitova, ha fatto si che la finale sia stata giocata da due outsider. La spagnola Muguruza, più fresca dell’avversaria, avendo sfruttato il forfait della Halep, si è aggiudicata il primo set per 3-6.

La Ceca ha avuto il pregio di rimanere attaccata al match, dando vita ad una straordinaria rimonta, imponendosi nei due set successivi per 6-3, 6-4. Prosegue dunque il momento nero di Garbine Muguruza con un inizio anno segnato da infortuni e sconfitte.

Share This Post