Australian Open: ‘Chung si ritira, Federer in finale con Cilic’

Australian Open: ‘Per il Croato Cilic sarà rivincita contro lo Svizzero Federer

Il 29enne Marin Cilic è il primo finalista degli Australian Open 2018. Cilic testa di serie numero 6, si è imposto in tre set sul britannico Kyle Edmund con il punteggio di 6-2, 7-6(4), 6-2 in poco più di 2 ore. In finale affronterà lo svizzero Roger Federer, n°2 del mondo che lo ha battuto nell’ultima finale di Wimbledon.

Infatti l’altra semifinale che vedeva Federer contro il giovanissimo Hyeon Chung è finito con l’abbandono per infortunio del giovane Coreano. Il cammino del 21enne coreano agli Australian Open, al primo slam della stagione tennistica, si interrompe in semifinale dopo neanche due set. La giovane rivelazione del torneo, che nei precedenti incontri aveva eliminato il tedesco Zverev e il serbo Djokovic, ha accusato problemi alla pianta del piede dopo essere andato sotto 6-1, 5-2.

E’ stato probabilmente il dolore causato da alcune vesciche sotto il piede sinistro, a causare lo stop del coreano. C’è da dire che comunque Federer stava dominando l’incontro da far suo. In finale ci va dunque Roger Federer che a 37 anni, punta alla sesta vittoria sui campi australiani. Tra lo svizzero e il 20esimo Slam in carriera c’è di mezzo il croato Marin Cilic, che potrà prendersi la rivincita diella finale persa a Wimbledon.

Australian Open, la finale femminile sarà Halep-Wozniacki

 Simona Halep e Caroline Wozniacki, la numero 1 del mondo e una ex numero 1 che però in carriera non hanno mai conquistato uno dei quattro grandi tornei. La 27enne danese, che da sempre insegue il suo sospiratissimo Slam, ha battuto in due set 6-3, 7-6 la corsa della 22enne belga Elise Mertens, n.37 Wta. La rumena Halep riesce a spuntarla in un match combattutissimo finito 6-3, 4-6, 9-7, la kerber nel quale solo il terzo set è durato 70 minuti.

Share This Post