Australian Open, Nadal costretto al ritiro, Cilic semifinale meritata

Australian Open: Nadal infortunato molla, Edmund sorprende Dimitrov

Non mancano le sorprese nei quarti di finale degli Australian Open. Rafael Nadal si ferma per un infortunio e lascia la qualificazione per la semifinale dell’Australian Open a Marin Cilic. Succede tutto al quinto set, un guaio muscolare, il tentativo di restare in campo, un equilibrio precario da mantenere e un dolore insopportabile, fanno si che il Maiorchino abbandona la possibilità di passare in semifinale.

Si chiude così i quarti di finale, degli Australian Open di Rafa Nadal. Il croato, numero 6 del mondo e del seeding, ha approfittato del ritiro nel corso del 5° set dello spagnolo numero 1 Atp e prima testa di serie, fermato da un infortunio sul punteggio di 3-6, 6-3, 6-7 (7), 6-2, 2-0 in favore di Cilic. Vittoria comunque meritata per il 29enne croato che ha giocato in maniera eccellente attaccando tutte le palle, facendo muovere Nadal per tutto il campo.

Cilic affronterà in semifinale l’inglese Kyle Edmund, numero 49 del mondo. Per quanto riguarda il quadro delle sfide maschili si registra l’inattesa sconfitta del numero 3 al mondo Grigor Dimitrov. Il bulgaro cede per 6-4, 3-6, 6-3, 6-4 al britannico Kyle Edmund, 49esimo nel ranking Atp, mai così avanti in uno Slam. Ora il 23enne nato a Johannesburg, che aveva eliminato anche l’azzurro Andreas Seppi, attende proprio Cilic.

Elise Mertens domina Elina Svitolina e vola in semifinale

Gli Australian Open sorprendono sempre, infatti anche l’esito del primo quarto di finale del tabellone femminile termina con una sorpresa. Elise Mertens, numero 37 del mondo, elimina l’ucraina Elina Svitolina 4 testa di serie per 6-4, 6-0 in un’ora e 15 minuti.

Per la belga si tratta della prima semifinale, in una prova dello Slam dai tempi di Kirsten Flipkens (Wimbledon 2013). Mertens, alla prima semifinale Major in carriera attenderà la danese Caroline Wozniacki che ha regolato la spagnola Suarez Navarro in tre set, 6-0, 6-7(3), 6-2.

Share This Post