Atp Stoccolma: Federer batte Del Potro a Basilea: ora Nadal è un po’ più vicino

Atp Stoccolma: Federer trionfa in rimonta a Basilea e annuncia la sua assenza a Parigi Bercy

Atp Stoccolma: Gran bella vittoria quella di Roger Federer che raggiunge il settimo titolo dell’anno nella sua Basilea, consegnando il 95° titolo della carriera, l’ottavo vinto nella città natale in 13 finali disputate. E’ così che si conclude la regular season dello svizzero, che pochi minuti dopo la vittoria su Juan Martin Del Potro ha ufficializzato la rinuncia al Masters 1000 di Parigi-Bercy per preparare al meglio l’attacco al settimo successo alle Atp Finals di Londra.

Una scelta saggia da parte di Federer poiché la conquista del Masters dipende sostanzialmente delle sue condizioni di salute, mentre la corsa su Nadal, per tentare di strappare al maiorchino la leadership nella classifica mondiale, è meno probabile e meno prestigiosa delle Atp Finals. Senza Federer a Bercy, a Nadal basterà vincere una partita per chiudere l’anno al primo posto.

Il margine su Federer supererebbe così i 1500 punti, tanti saranno in palio a Londra per chi vincerà il torneo imbattuto. Ma il 2017 di Federer rimane leggendario, sicuramente la stagione più memorabile della sua ventennale carriera da professionista. Roger Federer torna sul trono della sua Basilea per l’ottava volta, con i suoi 36anni arriva per la tredicesima volta in finale qui, ha rimontato l’argentino – che si trovava di fronte per la 5ª volta in stagione, battendo in tre set e due ore e mezza di partita Juan Martin del Potro. L’argentino rimane l’unico tennista ad aver battuto Federer qui negli ultimi sette anni, avendolo superato in finale nel 2012 e 2013. Federer ottiene il novantacinquesimo trofeo della sua carriera, scavalcando Lendl al secondo posto nella classifica dei più vincenti, guidata da Jimmy Connors con 109.

Share This Post