Atp San Pietroburgo: Fognini ko in finale, Dzumhur vince in rimonta

Atp San Pietroburgo: Per Fognini sfuma il sogno del sesto alloro, il bosniaco rimonta e conquista il primo titolo in carriera

E’ sfumata sul più bello la chance di Fabio Fognini, il ligure, esattamente come nel 2012, ha perso la finale dell’ATP 250 di San Pietroburgo lasciando strada al bosniaco Damir Dzumhur. Una partita che Fognini avrebbe ampiamente potuto vincere per qualità e valore di massima, ma nella quale è stato palesemente tradito dalla condizione fisica.

fognini

Si ferma così ad un passo dal titolo la redenzione di Fabio Fognini, che nel primo torneo dopo l’espulsione dagli US Open viene sconfitto in finale da Damir Dzumhur per 6-3, 4-6, 2-6 in un’ora e 53’ di gioco. Il bosniaco trionfa in rimonta sfruttando le indecisioni e la scarsa condizione dell’avversario. Ma il numero 1 italiano può comunque ritenersi soddisfatto delle suo cammino nell’Atp di San Pietroburgo.

Con questo risultato Fognini risale fino al numero 27 della classifica e incomincia in modo fiducioso l’ultima parte di stagione che si disputerà sul cemento indoor. Per un tennista deluso, ce n’è uno che festeggia: Dzumhur conquista il suo primo torneo nel circuito maggiore Atp e ottiene il suo best ranking alla posizione 43. Una bella storia fatta di sacrificio e rinunce quella del 25enne nativo di Sarajevo, che dopo essere scappato con i genitori dalla ex Jugoslavia durante la guerra si è dedicato al tennis.

Negli ultimi anni Dzumhur ha cambiato il suo gioco e il suo approccio tattico, passando da specialista della terra rossa a giocatore versatile ed efficace anche sul cemento. Per Fognini sfuma così il sesto titolo della carriera, che sarebbe stato poi il primo fuori dalla terra rossa, si trattava della 14esima finale in carriera (5 i trofei messi in bacheca, tutti vinti sul “rosso”, l’ultimo lo scorso luglio a Gstaad), la seconda in questa stagione e la seconda a San Pietroburgo dove era arrivato in fondo anche nel 2012. Fabio resta quindi numero 27 della classifica ATP a quota 1650 punti.

Share This Post