Atp Montreal: Tutto come da copione tranne la sorpresa Del potro eliminato da Shapovalov

ATP MONTREAL: Nadal e Federer passeggiano, Monfils elimina Nishikori, Shapovalov batte Del Potro

Atp Montreal: 54 minuti, tanto dura il rientro nel circuito di Roger Federer reduce dall’ottava campagna vincente a Wimbledon, dove ha arricchito ulteriormente il suo già infinito palmarès impreziosito dal record di 19 Slam complessivi. Il fuoriclasse elvetico ha concesso soltanto le briciole al malcapitato Peter Polansky al debutto sul Campo Centrale del Masters 1000 di Montreal, programmato insolitamente come primo incontro della sessione diurna di fronte ad un pubblico accorso numerosissimo per osservare le gesta del Re. Questa volta il canadese è uscito sconfitto per 6-2, 6-1, rimediando un game in più della scorsa gara, ma la sostanza resta comunque la stessa, la caccia al trono del campionissimo svizzero è appena cominciata.

federer

Molto bene, anche Nadal che contro Borna Coric ha confermato di godere di un ottimo stato di forma non soffrendo per nulla un giocatore che in passato gli aveva creato qualche grattacapo. Il 6-1, 6-2 in 1 ore e 13 minuti di gioco parla chiaro sull’andamento del match. Un Rafa sempre in spinta che ha fatto la differenza con la sua canonica profondità di palla, dando fin da subito una chiara impronta al confronto e non concedendo nulla al n.55 del mondo. Una superiorità che ha consentito all’iberico di staccare il biglietto per gli ottavi di finale dove sfiderà il sorprendente Denis Shapovalov.

Da segnalare l’incredibile rimonta realizzata da uno stratosferico Gael Monfils ai danni di Kei Nishikori, uscito sconfitto per la prima volta in carriera ad opera del funambolo transalpino per 6-7(6), 7-5, 7-6(6), dopo una battaglia incredibile e piena di colpi di scena. Il giocatore bleu è infatti riuscito nell’impresa di recuperare un set di svantaggio oltre ad un ritardo di 5-2 nella seconda frazione, ma è nel tiebreak che la sfida ha assunto tratti veramente epici.

Costretto a fronteggiare per quattro match point sul 6-2, il 30enne parigino ha dato il via ad un filotto pazzesco di sei punti consecutivi sospinto da un pubblico tutto in suo favore che ha riempito di applausi scroscianti una contesa tanto imprevedibile quanto spettacolare. Abbandona anzitempo il torneo Juan Martin del Potro piegato dalla sopresa Denis Shapovalov, numero 143 del ranking mondiale. Il giovane canadese ha eliminato per 6-3, 7-6(4), in poco meno di un’ora e tre quarti di gioco, l’argentino Juan Martin Del Potro, numero 31 Atp, finalista di questo torneo nel 2009.

ATP MONTREAL: Kyrgios domina Lorenzi in poco più di un’ora e si qualifica per gli ottavi

Niente da fare invece per Paolo Lorenzi. L’azzurro è stato sconfitto dall’australiano, n.24 del mondo, Nick Kyrgios con il punteggio di 6-2, 6-3 in 1 ore 3 minuti di partita. Rispettati, dunque, i pronostici con Kyrgios che ha dominato la scena grazie ad un tennis più adatto al cemento nordamericano ed a un servizio assai efficace (10 ace). Con questo successo il talentuoso giocatore “Aussie” si proietta al prossimo turno dove incontrerà in una sfida di grandissimo interesse la testa di serie n.4 Alexander Zverev.

Share This Post