Internazionali di Roma: Novak Djokovic incanta, demolito Dominic Thiem

Internazionali di Roma: Novak Djokovic ritrova grinta  convinzione e Finale

Pronti via ed è subito un parziale di 8 punti a 2 valso il break ed un 2-0 senza appello. Ci prova Thiem a forzare, cercando le righe ma il bersaglio non viene centrato. Di contro Djokovic conosce nell’intera frazione il significato della parola errore in un’unica occasione. Davvero incredibile! Profondità ed aggressività lo portano al secondo break ed il 5-0 in appena 18′ dice tutto su un set impressionante di Nole.

finale roma djokovic zverev

Un supplizio per il 23enne di Wiener Neustadt che si conclude con un netto 6-1 in favore del n.2 del ranking. Nel secondo set il canovaccio dell’incontro non muta, Nole è un rullo compressore e nonostante il buon Dominic faccia di tutto per alzare il livello è come se il suo tennis impattasse costantemente contro un muro.

Ebbene si, il Djokovic svogliato e poco incline alla sofferenza lascia spazio alla furia agonistica di questa serata romana. Parole sintetizzate dal break in apertura e nel terzo game con statistiche incredibili: 10 vincenti e 4 errori.

Tenta una timida reazione il n.7 del mondo nel quarto gioco, costruendosi due break point, ma il serbo non si distrae ed annulla prontamente. Il soliloquio viene suggellato dallo score finale: 6-0! Game, set, and match super Djokovic.

Torneo di Roma Masters 1000: Zverev e la sua prima finale

Il 20enne tedesco Zverev ha superato in tre set Isner con il punteggio di 6-4, 6-7, 6-1 in due ore di gioco. Si tratta del miglior risultato in carriera per il volto della Next Generation, che nel torneo è riuscito ad avere la meglio anche su Fabio Fognini.

Con questa vittoria Zverev si lancia verso la top ten della Atp, raggiungibile in caso di successo nell’atto finale del Master romano. Niente da fare per Isner, che non ritocca il suo miglior risultato sulla terra.

L’ultimo ventenne a raggiungere una finale a Roma è Novak Djokovic nel 2008 (successo su Wawrinka), anche se il serbo avrebbe compiuto 21 anni appena undici giorni dopo il successo al Foro Italico.

Wta Roma: Muguruza si ritira, la finale femminile sarà Halep-Svitolina

La romena Halep ha superato in un’ora e 17 minuti l’olandese Kiki Bertens con il punteggio di 7-5 6-1. E’ durata invece appena cinque giochi la seconda semifinale. Dopo appena 22 minuti di gioco la tennista spagnola Garbiñe Muguruza si ritira lasciando libero il posto per la finale di Roma alla Svitolina, numero 11 al mondo.

Poco da dire su un match segnato per la spagnola, scesa in campo con una vistosa fasciatura alla coscia sinistra (che però non è stata la ragione del ritiro).Sul punteggio di 4-1 per l’ucraina Elina Svitolina, dopo essersi fatta controllare dal trainer, ha alzato bandiera bianca per un problema alla parte destra del collo. Per la Svitolina, ottava forza del seeding, che oggi sfiderà la rumena Simona Halep, sarà la prima finale al Foro Italico.

Share This Post