Si può guadagnare con le scommesse online?

Sono ormai molti anni che anche in Italia sono disponibili numerosi siti di scommesse online. Il passatempo delle scommesse è particolarmente divertente e appassionante, soprattutto se si tende a puntare sugli eventi che più ci interessano. Fatto in modo regolare, e seguendo qualche piccola regola, oltre che divertente può diventare anche remunerativo.

Fortunati e sfortunati

È opinione comune che la vincita alle scommesse di qualsiasi genere sia solo questione di fortuna. Se si tratta di giocare alla roulette o al lotto, questo è un assioma: è la casualità che decide quale numero uscirà, quindi se siamo fortunati avremo scelto quello giusto.

Nel caso di altri tipi di scommessa, come ad esempio quelle sportive, non si tratta di pura casualità. Certo, può sempre capitare che la squadra sfavorita stravinca, ma in genere le gare sportive tendono ad andare più o meno come si poteva prevedere qualche giorno prima che cominciassero.

I bookmakers

guadagnare con le scommesseNegli ultimi anni il numero di bookmaker disponibili online è in regolare aumento, grazie anche al crescente numero di scommettitori. Per poter scommettere online è necessario creare un conto sul sito di un bookmaker, dove si verseranno dei fondi, utilizzati poi per le scommesse.

Per avere la certezza di rivolgersi ad un interlocutore sicuro e legale è importante cercare tra i migliori bookmakers AAMS, ossia tra quelli autorizzati dall’Agenzia italiana delle Dogane e dei Monopoli. Questa agenzia si occupa di verificare e di monitorare anche i siti di scommesse online, controllando che i pagamenti avvengano in modo regolare e che non ci sia alcun tipo di attività illegale.

Le quote di vincita

Chi scommette online per la prima volta in genere tende a dedicarsi alle gare sportive in cui partecipano i campioni per cui fa il tifo. Si scommette sulla squadra del cuore, sulla vittoria di Valentino Rossi, sul cavallo che ha un nome che ci piace. Per rendere le scommesse, oltre che divertenti, anche remunerative, conviene vitare questo tipo di atteggiamento.

Se scommetto sulla mia squadra del cuore, difficilmente la darò perdente, perché non utilizzerò il cervello per la mia decisione, ma il cuore. Per fare in modo di vincere un ampio numero di scommesse è bene invece concentrarsi sulle quote di vincita ed evitare le gare in cui siamo coinvolti emotivamente.

Cosa sono le quote

Quando si effettua una scommessa si possono verificare subito le quote di vincita: più la possibile vincita è elevata e minori sono le probabilità che il pronostico si avveri, e viceversa. In genere conviene scommettere sui pronostici che hanno una probabilità del 100% di avverarsi. Certo la vincita di queste scommesse poterà ad un guadagno minimo, ma praticamente certo.

Ogni giorno sono tantissime le gare sportive in cui il vincitore è quasi sicuro; ogni anno ci sono alcune squadre del campionato di serie A di calcio che sono notoriamente più forti o più deboli rispetto alle altre, così come in ogni gara di atletica ci sono dei campioni favoriti. Puntare su questi “cavalli vincenti” è in genere una strategia che paga.

Share This Post