Wimbledon: pronostici e quotazioni a dieci giorni dal torneo più atteso dell’anno

C’è chi cerca di prendere confidenza con l’erba già da subito e chi se ne sta in disparte per non lasciare scoprire agli avversari punti deboli o di forza ma dalla finale del Roland Garros non di parla d’altro che di Wimbledon. La sfida più ambita nel mondo del tennis, come noto, comincerà il 3 luglio ma nel frattempo pronostici e scommesse in particolare sui quattro favoriti si susseguono senza soluzione di continuità.

Gli ultimi dieci danni, del resto, hanno visto vincere sempre gli stessi: in testa Federer e Djokovic con tre successi, poi Nadal a due e Murray a pari merito. Quest’ultimo come noto, ha vinto la passata edizione ma il trend dell’anno, fino ad ora, è stato negativo motivo per cui fare pronostici è davvero difficile. Tra le donne, invece, Serena Williams ha vinto il torneo ben 5 volte.

I quattro favoriti: punti a favore e a sfavore

Come detto il vincitore della passata edizione non è considerato tra i favoriti complice un’annata decisamente negativa. Se la sconfitta negli ottavi degli Australian Open ancora brucia e l’infortunio al gomito non fa presagire nulla di buono, d’altra parte al Roland Garros la sua semifinale con Wawrinka è stata senza ombra di dubbio la partita più emozionante del torneo.

Inoltre, nelle ultime settimane Murray se n’è stato in disparte e i medici danno l’infortunio come completamente superato. Dal punto di vista sportivo non sembra il favorito eppure le quotazioni dei principali bookmaker non la vedono così.

Rafael NadalIl vero favorito quest’anno sembra essere invece Nadal, determinato a conquistare il suo terzo Wimbledon. Lo spagnolo non teme Wawrinka che sull’erba londinese è sempre stato penalizzato dalla preparazione ampia dei suoi colpi dal fondo e neppure gli altri avversari storici. Dalla sua ha inoltre un servizio diventato molto più potente e un nuovo rovescio aggressivo.

Impossibile, però, fare pronostici precisi perché l’atleta non ha partecipato al Queens motivo per cui quest’anno non ha fatto neppure una partita importante su erba. Federer, da parte sua, è apparso un po’ appesantito nelle ultime partite importanti ma è pur vero che sul campo di Wimbledon è quello che ha più esperienza e dimestichezza con l’erba di tutti. A chiudere il quartetto, quintetto se si considera Wawrinka che però non si è mai aggiudicato Wimbledon, c’è Djokovic che non prende parte ai tornei minori di Wimbledon ormai dal 2010.

Wimbledon: scommesse e quotazioni

Le quotazioni dei bookmaker non sono concordi e variano notevolmente complice il fatto che i quattro atleti favoriti non lasciano trapelare nulla e mancano oltre dieci giorni all’inizio del torneo.

La finale, inoltre, è prevista domenica 16 luglio e nel frattempo potrebbe accadere tutto il contrario di tutto. Gli scommettitori, comunque, continuano a tenere sott’occhio le quotazioni di nuovo casino online o di altre piattaforme che, come detto, variano in continuazione. I favoriti, attorno a 3,5, sono comunque Roger Federer e Andy Murray. Subito a seguire ci sono Rafa Nadal, con quotazioni che si aggirano tra il 5 e il 6, e infine Djokovic che ha perso qualche punto dopo il successo dello spagnolo all’Open di Francia.

Share This Post