Federer affonda Nadal per la terza volta nel 2017

Vince Federer ancora una volta e supera in due set il rivale storico Nadal senza concedere spiragli, mettendo in mostra di essere tornato ai vecchi fasti.

La classe di Roger Federer non conosce confini e si abbatte ancora una volta imperterrita su un Rafael Nadal annichilito nella finale di Key Biscayne a Miami. Si tratta del terzo successo consecutivo del fuoriclasse elvetico sul rivale di sempre Rafael Nadal, dall’inizio dell’anno dopo aver già trionfato agli Australian Open e agli Indian Wells. I due padroni del tennis, nonostante tutto, sono questi due grandi fenomeni ma Federer ha dimostrato di avere ancora una marcia in più giocando da vero ‘cannibale’ senza concedere nulla all’avversario, nemmeno un piccolo spiraglio per rimanere in partita nel 6-3 6-4 che non ammette repliche.

Una rivalità che si è riaccesa a Melbourne e che ha travolto tutti i possibili rivali, da Murray a Djokovic, che pensavano di aver rubato definitivamente la scena ai vecchi marpioni. Nadal rimane comunque avanti nel computo delle sfide tra i due fenomeni del tennis mondiale ed è molto probabile che fino alla conclusione della carriera sarà in grado di mantenersi avanti, ma Federer si è dimostrato capace di invertire la rotta nel trend delle sfide.

Nadal paga alcuni infortuni tutt’altro che banali che ne hanno minato il percorso durante la propria carriera, mentre l’elvetico, nonostante i 35 anni sembra vivere una seconda giovinezza nella quale sta proponendo un tennis più maturo e per questo anche più costante. E la stagione è ancora lunga, anche se Federer con questi successi ottenuti si è già qualificato per il Master di fine anno, mentre Nadal dovrà dimostrare nelle prossime sfide a Montecarlo, a Madrid, a Roma e nelle prove dello slam di poter recuperare il gap che lo separa dall’eterno rivale. A goderne sarà solo lo spettacolo e i palati fini del tennis.

Share This Post