Rafael Nadal batte Raonic e vola in semifinale: exploit Lucic-Baroni

Un Rafael Nadal in grande spolvero supera anche lo scoglio Raonic, mentre la Lucic-Baroni conquista un’inattesa semifinale battendo la Pliskova.

Rafael Nadal non si ferma più e centra la semifinale degli Australian Open battendo in tre set il canadese Milos Raonic, numero tre del mondo. E adesso l’ipotetica finale, che rappresenterebbe un inatteso ritorno al passato, contro Roger Federer è molto più che una semplice ipotesi.

Si tratta della quinta semifinale negli Australian Open per il campione maiorchino, che ha avuto la meglio in tre tiratissimi set sul forte avversario. Adesso Rafael Nadal dovrà superare l’ultimo scoglio prima della finale, rappresentato dal bulgaro Grigor Dimitrov che ha battuto Goffin nell’altro quarto giocato all’alba di mercoledi.

E domani sarà il turno della prima semifinale maschile che vedrà opposti i due campioni svizzeri, Wawrinka e Federer che si affronteranno per la 22.ma volta in carriera con diretta su Eurosport alle ore 9,30 italiane. Un ritorno al passato anche per quanto riguarda il tabellone femminile, vede protagoniste le due sorelle Williams che hanno centrato la semifinale e che potrebbero incrociarsi in finale a distanza di quasi 6 anni dall’ultima volta in cui si disputò il derby in famiglia, a Wimbledon nel 2009. Dopo l’exploit di Venus Williams (36 anni e 7 mesi), in finale è approdata anche la sorella Serena che ha sconfitto l’astro nascente del tennis, Johanna Konta, n. 9 del mondo, col punteggio di 6-2 6-3.

In semifinale è giunta, a sorpresa, anche la tennista croata Lucic-Baroni che ha avuto la meglio sulla ceca Karolyna Pliskova per 6-4 3-6 6-4. Per la croata, un exploit davvero commovente dopo il lungo calvario cagionato dai problemi familiari (per le violenze subite dal padre) e i guai fisici che le hanno condizionato una carriera che, altrimenti, sarebbe stata fulgida e costellata di successi.

Share This Post