Wawrinka soffre, ma alla fine supera Andreas Seppi con tre tie break

Stan Wawrinka fatica più del previsto per piegare la resistenza di un encomiabile Andreas Seppi, che cede solo al tie break.

Per la quinta volta in carriera, Andreas Seppi, va molto vicino ad un quarto di finale di uno slam ma deve arrendersi sul più bello. Questa volta il suo ‘giustiziere’ ha il nome di Stan Wawrinka, il campione elvetico, che ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione dell’altoatesino. Ci sono voluti tre tie break per consentire al tennista svizzero di portare a casa il quarto di finale, dopo un match intenso e tiratissimo, che con miglior fortuna avrebbe potuto sorridere al tennista azzurro.

Seppi inizia il match concentratissimo, concedendo poco ad un avversario insolitamente nervoso e falloso. Nel primo parziale è Andreas Seppi a partire meglio con quistando il brak di vantaggio fino al 3-2. Poi però è costretto ad arrendersi al ritorno prepotente dell’avversario che piazza il contro-break e si porta sul 3-3. I due poi tengono il servizio fino al tie break, dove Wawrinka parte subito meglio e chiude facile sul 7-2.

Nel secondo set regna il perfetto equilibrio, con i due giocatori impeccabili al servizio fino al 5-5. Poi Seppi è costretto a dover annullare una palla break, portando l’elvetico al tie break. Questa volta lo svizzero fa più fatica, ma riesce comunque a prevalere per 7-4, portandosi sul 2-0.

Nel terzo set, è Seppi a sprecare l’opportunità di servire per il set sul 6-5 dopo aver breakato l’avversario all’undicesimo gioco. Avrebbe anche il set-point per portarsi sull’1-2 ma spreca malamente, consentendo all’avversario di portarsi sul 6-6 per un nuovo tie break. Questa volta Seppi parte meglio portandosi sul 3-1 ma poi si abbatte su di esso il ciclone-Wawrinka, che piazza 5 punti consecutivi, per chiudere il match sul 7-4. Adesso nei quarti, Wawrinka attende Tsonga, che ha sconfitto per 3-1 il britannico Evans.

Share This Post