Australian Open, ecatombe di stelle: fuori Djokovic e Radwanska

Nole Djokovic si arrende al quinto set all’uzbeko Istomin. Il tennis italiano perde anche Fabio Fognini e Sara Errani.

Il secondo turno degli Australian Open è fatale a Novak Djokovic, sconfitto a sorpresa dal coriaceo uzbeko, Istomin, dopo una maratona durata cinque set. Istomin ha vinto al tie break il primo e il terzo set, per poi chiudere al quinto sul 6-4. Eppure l’uzbeko era giunto agli Australian Open solo grazie ad una wild card. Una vera debacle per Novak Djokovic, che voleva ripartire proprio dal primo slam della stagione per provare a riprendersi il primo posto in classifica.

Il tennis italiano perde un’altra pedina preziosa nel proprio scacchiere. Fabio Fognini, dopo cinque combattutissimi set, è costretto a capitolare per mano del francese Paire che si è imposto col punteggio di 7-6, 4-6, 6-3, 3-6, 6-3. Il tennista ligure non è stato in grado di completare la rincorsa, dopo essere stato quasi sempre in svantaggio. Fuori anche Sara Errani, costretta al ritiro contro la russa Makarova, dopo aver perso il primo set per 6-2, sul 3-3 nel secondo set.

Un problema muscolare alla gamba destra non le ha consentito di poter proseguire il match. Un guaio fisico che già aveva condizionato il match contro la giapponese Ozaki nel primo turno.
La Errani era già stata costretta al forfait a Hobart alla vigilia di Melbourne. La tennista milanese è uscita in lacrime dal campo di gioco. ‘Non sto benissimo perché cammino a fatica. Avevo già male alla gamba il primo turno contro la Ozaki, oggi ho sentito una fitta alla gamba destra e non potevo proprio continuare’.

Nella giornata delle eliminazioni eccellenti, è costretta all’eliminazione anche Aga Radwanska, sconfitta incredibilmente per 6-2 6-3 dalla croata Lucic-Baroni.

Share This Post