Le paure di Leconte: ‘Che tennis vedremo quando Federer e Nadal si ritireranno ?’

Leconte ha espresso tutte le proprie perplessità sul tennis attuale dove mancano grandi personaggi, auspicando il ritorno di Federer e Nadal.

Cosa ne sarà del tennis quando Federer e Nadal diranno basta e decideranno di andare in ‘pensione’ ? E’ questa la domanda che si è posto Henri Leconte, uno dei tennisti francesi più amati di sempre. Leconte ha espresso la speranza, in una intervista a SuperTennis TV, che entrambi possano fare il proprio rientro in grande stile, anche se ha ritenuto fortemente improbabile che ciò possa avvenire nel 2017: ‘Non è facile tornare ad alti livelli dopo una lunga pausa durata 5 mesi. E’ impegnativo per tutti i giocatori, anche per Federer. La mia previsione per il 2017 è che Diokovic, Murray, Raonic e Wawrinka continueranno a dominare la scena, senza dimenticare che le nuove promesse del tennis potrebbero creare problemi ai top player. Il mio augurio è che Nadal e Federer possano tornare presto perchè c’è davvero bisogno di loro. Pensate cosa ne sarà del tennis quando perderemo questi due grandi protagonisti’.

Non si può certo non riconoscere il fatto che questi due grandi campioni hanno segnato un’epoca con il loro tennis fatto di vincenti, colpi impossibili e recuperi da brivido. Hanno vinto tutto quello che c’era da vincere, sempre onorando la qualità del tennis e senza mai lesinare energie. Due veri protagonisti dello sport mondiale a tutto tondo, dentro e fuori dal campo. I nuovi giocatori che adesso occupano stabilmente il vertice del ranking Atp, per la verità, non suscitano grandi emozioni.

Concordiamo anche con l’ultimo giudizio espresso da Adriano Panatta, uno dei tennisti italiani più amati nel mondo, che ha criticato il gioco di Murray, troppo regolare e poco entusiasmante. In una sua uscita recente, ha definito Panatta un ‘pallettaro tremendo’ ritenendo ‘triste’ il fatto che sia riuscito a diventare numero uno.

Share This Post