Murray vince anche a Parigi-Bercy coronando una stagione da favola

Murray trionfa anche a Parigi Bercy, conquistando l’ottavo titolo stagionale in una annata che gli ha regalato il primo posto nel ranking Atp.

Andy Murray si regala, ancora una volta, una finale da sogno nel torneo di Parigi Bercy conquistando l’ottavo titolo stagionale, il primo sui campi di Parigi. Lo scozzese ha impiegato tre set e poco meno di due ore e venti minuti per piegare la resistenza di un John Isner in grande spolvero. Un trionfo totale quello del nuovo numero uno del mondo, che si è regalato l’ultimo Masters 1000 della stagione, coronando come meglio non poteva un 2016 perfetto.

andy-murrayMurray ha vinto senza troppi patemi d’animo il primo parziale, strappando il servizio all’americano al sesto gioco e mantenendo il proprio fino al 6-3 archiviato in 36 minuti. Nel secondo set, Isner non ha commesso errori in battuta e proprio facendo leva sul proprio servizio forte e preciso è riuscito a costringere Murray al tie break. Lo scozzese ha pagato a caro prezzo un doppio fallo che è valso il 4-2 per Isner. L’americano vola sul 6-3, si vede annullare una palla set, ma al secondo tentativo fa centro portando in parità il conto dei set.

Nel terzo set Isner ha accusato un calo fisico anche per un problema al ginocchio destro che ha richiesto l’intervento del fisioterapista. Nonostante il problema fisico, l’americano è riuscito a mantenere il proprio turno di servizio fino al 5-4 per Murray. Poi concede la quarta palla break del set, sulla quale lo scozzese non sbaglia sigillando il match e portando a casa l’ennesimo titolo di una stagione straordinaria.

Kvitova vince il Masters B

Nel Masters B, il successo è andato alla ceca Petra Kvitova, che in finale ha sconfitto l’ucraina Elina Svitolina con il punteggio di 6-4 6-2 in un’ora e undici minuti di gioco. La Kvitova conquista cosi il diciannovesimo titolo della carriera, il secondo del 2016 dopo aver trionfato recentemente a Wuhan.

Share This Post