Parigi-Bercy: Djokovic fatica per piegare Dimitrov, vince facile Murray

Un Djokovic in difficoltà supera in tre set Dimitrov e vola ai quarti, mentre Murray gioca sul velluto contro Pouille.

Novak Djokovic, a fatica, riesce a centrare i quarti di finale a Parigi-Bercy, ma deve sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione di un Dimitrov davvero in palla. Il bulgaro porta a casa il primo parziale per 6-4 facendo leva sul servizio stranamente insicuro e falloso del campione serbo, mettendo subito in salita la strada di Djokovic nel match.

djokovicIl serbo ritrova però, nel secondo parziale, il servizio dei giorni migliori approfittando anche di un calo di rendimento vistoso da parte di Dimitrov. Strappa il break al secondo gioco e vola sul 4-1 poi è costretto a chiedere l’intervento del medico per una brutta caduta con ferita al ginocchio destro. Tornato in campo ha chiuso il secondo parziale sul 6-2 per poi mandare in archivio la contesa conquistando il terzo decisivo set col punteggio di 6-3.

Ora Nole Djokovic dovrà sfidare un avversario tosto come Cilic per accedere alle semifinali, ma è chiaro che il tennista serbo non sta attraversando il miglior momento della propria carriera e contro il croato dovrà dare il massimo per sperare di andare avanti nel torneo.

Murray-Berdych nei quarti, fuori Wawrinka

Non fatica per nulla Andy Murray che strapazza il francese Pouille con il punteggio di 6-3 6-0 in un match senza storia dove i vincenti dello scozzese hanno annichilito il tennista transalpino, mai in partita. Adesso lo scozzese dovrà vedersela contro Berdych che ha sconfitto in due set il francese Simon con il punteggio di 6-4 6-3. Esce di scena Wawrinka sconfitto inopinatamente dal tedesco Lennard Struff in tre set. Fatali allo svizzero gli ultimi due set persi al tie break.

Share This Post