Incredibile a Rio 2016: il match di Del Potro sospeso per rissa

Nel corso del match tra Del Potro e Joao Sousa due tifosi sono venuti alle mani generando una baraonda in mezzo al pubblico.

Del PortoIl match tra l’argentino Del Potro e il brasiliano Joao Sousa è stato interrotto a lungo per una rissa scoppiata tra i tifosi sugli spalti. Un fatto assolutamente insolito per un pubblico tennistico generamente composto e sportivo. L’acerrima rivalità tra i tifosi brasiliani e quelli argentini è degenerata in incidenti sugli spalti anche per una contesa di tennis, con i protagonisti dei tafferugli che non si sono risparmiati pugni e calci durante il match.

E’ stato necessario l’intervento dei militari per sedare la rissa e bloccare alcuni tifosi argentini in preda alla rabbia. I militari hanno bloccato un tifoso argentino particolarmente focoso che è venuto alle mani con un altro tifoso alla fine del secondo game del primo set, quando il punteggio del match era ancora sull’1-1. Alla fine ad imporsi è stato Del Potro che ha eliminato Joao Sousa concludendo il match sul 6/3 1/6 6/3.

L’exploit di Del Potro contro Djokovic

Nella sfida precendente, lo stesso tennista argentino era stato protagonista di un grande exploit imponendosi per 7/6 7/6 sul campione serbo Nole Djokovic che lo stesso Del Potro aveva sconfitto anche in occasione della finale per il terzo posto nel corso delle Olimpiadi di Londra.

Una giornata particolare per lo stesso tennista argentino che nella stessa giornata era rimasto chiuso in ascensore per via dell’interruzione della corrente, ed era stato poi ‘salvato’ grazie all’intervento tempestivo di alcuni giocatori della nazionale di pallamano argentina. Una giornata poi conclusasi in bellezza con lo splendido trionfo sul campione serbo, con ben 41 dritti vincenti che non hanno lasciato scampo anche ad un campione di razza come Nole Djokovic, il quale, dopo la sconfitta, si era lasciato andare ad uno sfogo di rabbia con tanto di lacrime per l’occasione sprecata.

Share This Post