Atp Rotterdam:’ Uno strepitoso Andreas Seppi travolge Alexander Zverev in 2 set’

Atp Rotterdam: ‘Un grandioso Seppi nel secondo turno liquida Sascha Zverev in due set e vola ai quarti’

La grande impresa di giornata è dell’azzurro Andreas Seppi numero 81 della classifica Atp, che nel secondo turno del torneo Atp 500 con un montepremi di 1.862.925 euro in corso sul veloce indoor di Rotterdam in Olanda, batte in poco più di 1 ora e 19 minuti il favorito Alexander Zverev, numero 4 del mondo per 6-4, 6-3. Si tratta della quinta volta nella sua carriera che Andreas Seppi batte uno dei primi 5 nel mondo. Dopo Hewitt (2004), Nadal (2008), Federer (2015) e Nishikori (2015) l’altoatesino sull’adorata superficie di Rotterdam non ha lasciato scampo ad Alexander Zverev. Il match non era cominciato bene per l’azzurro che ha subito il break in apertura, ma è stato un episodio isolato perché Zverev è apparso subito troppo falloso.

Dal 3-1, infatti, c’è stato un parziale di 4 giochi consecutivi da parte di Seppi, che si è portato avanti fino a servire per il match sul 5-3, l’azzurro che ha perso la battuta, ha chiuso poi 6-4 grazie ad un game disastroso da parte del suo avversario. Nel secondo set è stato comunque Andreas l’unico a sfruttare le chance avute a disposizione, la svolta quando Zverev avanti 40-0 non è riuscito a chiudere, perdendo campo contro i dritti di Seppi.

L’azzurro ha così fatto il break trovandosi, come nel primo set, a servire sul 5-3. Sullo 0-30 si stava per rivivere lo stesso copione ma stavolta il braccio di Andreas non ha tremato, rimontando e chiudendo l’incontro. Adesso per l’altoatesino toccherà il vincente di Herbert-Medvedev. In precedenza, Federer ha cominciato la scalata al trono di Nadal battendo senza problemi al primo turno il belga Bemelmans 6-1, 6-2 in appena 50 minuti di gioco. Lo Svizzero per tornare al vertice dovrà arrivare almeno in semifinale.

Il fuoriclasse Svizzero, troverà sulla sua strada una vecchia conoscenza come il tedesco Kohlschreiber, numero 36 della classifica Atp, il tedesco è stato sempre battuto nei 12 precedenti incroci, l’ultimo in ordine di tempo agli Us Open dello scorso anno. I punti che separano Re Roger dall’attuale numero 1 Rafa Nadal sono appena 155 e se dovesse superare Kohlschreiber, Federer non si troverebbe più nemmeno il pericolo Wawrinka, uscito al primo turno, per mano dell’olandese Tallon Griekspoor.

Share This Post