Stroncato da infarto a 55 anni Fabio Bonetti, campione di beach tennis

Fabio Bonetti stroncato da infarto a 55 anni la sera in cui si celebrava il memorial del padre Ferruccio

La settima edizione del Memorial ‘Ciao Ferruccio’, per ricordare la scomparsa del padre che sotto le Due Torri bolognesi ha fatto la storia del tennis, è finita in dramma. Si era appena conclusa la manifestazione che, Fabio Bonetti si è accasciato al suolo improvvisamente, perdendo conoscenza nonostante gli immediati soccorsi ricevuti. Arrivata l’ambulanza per Fabio stroncato da un infarto, non c’era più nulla da fare.

Una tragedia immane, per un uomo che aveva fatto dello sport la colonna portante della sua esistenza, fabio aveva 55 anni ed era uno sportivo agonista molto attivo. Tennista professionista aveva ricalcato le orme del padre Ferruccio, maestro della Virtus scomparso nel 2006. Da qualche anno la sua passione era diventata il beach-tennis, laureatosi Campione Italiano nella specialità del doppio veterani in coppia con Mario Trebbi.

Grande amico del tecnico dei blues Roberto Mancini, che al Pala-Beach è di casa, almeno quando il calcio gli concede un momento di tregua. Sabato Fabio era in campo, nella settima edizione del Memorial dedicato proprio al ricordo del padre, con ospiti d’eccezione come l’ex allenatore rossoblù Gigi Maifredi, l’olimpionico Yuri Chechi e gli ex tennisti Massimiliano Narducci ed Omar Camporese . Purtroppo alla fine della cena, quando la maggior parte degli ospiti erano già andati via, ecco il malore improvviso e la morte. Fabio Bonetti lascia la moglie Tiziana, e tre figli.

Share This Post