ATP Pechino, Fognini fuori agli ottavi: battuto da Zverev, avanza Nadal

Atp Pechino: Il NextGen tedesco vince 6-4, 6-2 e accede ai quarti di finale, avanza Nadal, che batte con un doppio 6-3 il russo Khachanov

Atp Pechino: Fabio Fognini esce di scena agli ottavi del China Open. Al National Tennis Stadium di Pechino, l’azzurro numero 27 del mondo si è arreso al NextGen tedesco Alexander Zverev con i parziali di 6-4, 6-2. Fognini parte piuttosto deconcentrato sul primo turno di battuta e regala subito tre palle break a Zverev. il ligure le annulla ed entra in fiducia, rischia di strappare il servizio a Sascha (break-point cancellato) e va poi avanti nel punteggio 2-1. Un mini blackout dell’azzurro consente al NextGen tedesco di piazzare il break e consolidarlo al servizio, che gli permette di volare sul 4-2.

fognini

Fogna resta con la testa nel match e i frutti si vedono, tiene la battuta e piazza il contro-break del 4-4 nell’ottavo game, nonostante una prima di servizio piuttosto deficitaria. Il quarto doppio fallo del match, condanna però il ligure nel nono game a cedere ancora una volta la battuta, è quello il gioco decisivo, che consegna a Zverev il primo set per 6-4 in 39′.

Nel secondo set non c’è storia: dopo i primi due game in equilibrio, il tedesco piazza il break nel terzo gioco e si ripete nel quinto a causa della fallosità eccessiva di Fognini al servizio chiudendo il set 6-2. Zverev affronterà nei quarti con un altro NextGen, il russo Andrey Rublev, numero 39 Atp, che ha battuto in rimonta per 1-6, 6-4, 6-1, il ceco Tomas Berdych, 20^ del ranking mondiale.

Nessun problema per Rafa Nadal, il numero 1 Atp ha regolato con un doppio 6-3 il NextGen russo, 42^ del ranking mondiale, confermando così l’esito dell’unico precedente tra i due, disputato quest’anno al terzo turno di Wimbledon. Dopo aver annullato tre palle-break consecutive nel gioco di apertura, Rafa ha strappato il servizio al russo nel quarto game (3-1) chiudendo poi 6-3 dopo che Khachanov aveva annullato due set-point sul 5-2. Stesso copione nella seconda frazione, quando Nadal nel primo turno di battuta ha salvato altre tre palle-break prima di prendere il controllo del set, chiudendo ancora 6-3 e accedendo ai quarti. Il prossimo avversario del maiorchino sarà lo statunitense John Isner, numero 17 della classifica mondiale e sesta testa di serie del seeding, che ha schiantato 6-0, 6-3 l’argentino Leo Mayer, numero 54 Atp.

Share This Post