Grande attesa per la finale tra le sorelle Williams: l’ultimo derby 14 anni fa

Le sorelle Williams incantano il pubblico degli Australian Open e gli appassionati di tutto il mondo, tornando a disputare una finale in famiglia.

Ancora una volta le sorelle Williams torneranno a sfidarsi in finale per conquistare il titolo di uno Slam. Una edizione degli Australian Open all’insegna dell’amarcord, con il ritorno in auge delle vecchie glorie del tennis e del loro colpo di coda di una carriera straordinaria. E cosi potremo ammirare ancora Nadal contro Federer battagliarsi per il titolo e le sorelle Williams contendersi lo scettro in famiglia come accadde 14 anni fa.

Risale infatti al 2003 l’ultima finale tra Serena e Venus proprio in Australia. In quella occasione prevalse la sorella più giovane, allora astro nascente del tennis mondiale. Per Venus Williams, la meno giovane delle due sorelle (36 anni e 7 mesi) si tratta della seconda finale agli Australian Open e della quindicesima della sua straordinaria e infinita carriera costellata di successi.

Dal 2009, Venus, non riusciva più a raggiungere l’ultimo atto di un torneo dello slam (finale a Wimbledon contro Serena). Per lei, il bilancio è in perfetta parità. Sette volte è riuscita a conquistare il titolo e 7 volte ha perso, di cui 6 contro Serena e una contro Martina Hingis. Un’impresa davvero titanica per la quasi 37enne americana, che si è sbarazzata in semifinale di una rivale molto più fresca e atleticamente più prestante come Coco Vandeweghe, anche in ragione degli 11 anni di differenza all’anagrafe.

Il successo dopo tre intensi set, dimostra che Venus è ancora in grado di saper gestire le forze e di saper compensare con l’immensa classe, un atletismo che non può più essere quello dei giorni migliori. Alla fine batterà Coco Vandeweghe per 7-6 2-6 6-3. Più agevole è stato il compito per Serena Williams che non ha avuto alcuna difficoltà ad asfaltare la pur sorprendente Mirjana Lucic Baroni, per 6-2 6-1.

Share This Post