Australian Open 2018: ‘La Wozniacki vince il primo Slam e sale sul tetto del mondo’

Australian Open, la danese Wozniacki supera in finale per 7-6(2), 3-6, 6-4, la rumena Simona Halep diventando numero uno del mondo

Australian Open, dopo due tentativi falliti agli US Open, perdendo la finale del 2009 contro la Clijsters e del 2014 contro Serena Williams, la tennista di danese è riuscita a sfatare il tabù, dopo aver salvato anche due match point, al secondo turno contro la croata Jana Fett.

Tutto in un colpo solo per Caroline Wozniacki con il primo titolo Slam in carriera ed il ritorno sul trono da numero 1 del circuito femminile. A fine gara sono lacrime di gioia, quelle di Caroline Wozniacki, travolta da un esplodere di emozioni dopo che Simona Halep, mette in rete il rovescio sul match point. La 27enne Odense prima di questo torneo era numero 2 della classifica Wta, vincendo l’Australian Open, primo slam della stagione con il punteggio di 7-6(2), 3-6, 6-4, in poco meno di tre ore di gioco, sulla 26enne rumena, aggiunge il 28esimo titolo in carriera, tornando così numero uno al mondo a distanza di 6 anni.

Raggiante la Wozniacki, al termine dell’incontro, ha rilasciato le seguenti parole: ‘Aspettavo questo momento da tantissimo tempo, è un sogno che si avvera, sono state due settimane incredibili, ho anche dovuto salvare dei match-point. Ringrazio il mio staff mio padre ed il mio ragazzo David, stamattina ero molto nervosa ed è riuscito a calmarmi. Sono felice che tu possa aver condiviso questo momento incredibile con me’.

Poi Caroline si rivolge alla sua avversaria Simona aggiungendo: ‘ Capisco quanto sia dura e credimi mi dispiace tantissimo’. La Halep intervistata a fine gara ha detto: ‘ E’ stato un torneo durissimo, che si è complicato fin dall’inizio con l’infortunio alla caviglia. Sono felice di aver giocato un’altra finale Slam, ma Caroline è stata davvero brava. Avrò altri anni per giocarne ancora,almeno spero, mi auguro di avere un’altra chance’.

Share This Post