Azarenka salta il torneo di Auckland per scendere in aula giudiziaria per la custodia del figlio

La battaglia legale per la custodia del figlio Leo non permetterà a Victoria Azarenka di lasciare la California e giocare il torneo di Auckland

L’ex n.1 del mondo Azarenka con un comunicato stampa di oggi ha avvisato gli organizzatori del torneo, che non sarà in grado di presenziare al torneo di Auckland per motivi personali.

La tennista bielorussa che non gioca dal torneo di Wimbledon risalente la scorsa estate, quando perse negli ottavi contro Simona Halep, deve a questo punto stare a guardare anche Melbourne. L’Azarenka deve dunque tirarsi fuori dal primo Slam della stagione, che inizia il 15 gennaio. La battaglia legale per la custodia del piccolo Leo, non darà dunque la possibilità di lasciare la California ed iniziare la stagione ad Auckland.

Il direttore del torneo, Karl Budge, ha espresso comprensione per la situazione delicata della giocatrice, augurandole che tutto si possa concludere nel migliore dei modi. La tennista bielorussa, che si sta allenando senza il suo vecchio coach Joyce ha detto: ‘Non è il regalo di Natale che mi aspettavo, ho parlato personalmente con Vika e mi ha spiegato la situazione’. Il posto lasciato orfano dalla Azarenka sarà adesso ripristinato con una wild card.

Serena Williams torna a giocare a quattro mesi dal parto

La statunitense Serena Williams torna ad impugnare la racchetta da tennis dopo11 mesi di stop dovuti alla maternità. L’ex numero uno del mondo, vincitrice a gennaio degli Australian Open si era ritirata dai campi da tennis dopo aver annunciato di essere in dolce attesa. Partorito il 2 settembre una splendida bambina, Alexis Olympia Ohanian mostrata sui social due settimane dopo l’americana dimostrava già di essere in perfetta forma. Ieri la notizia: ‘ Si rientrerò in attività il 30 dicembre ad Abu Dhabi, nel torneo esibizione Mubadala, e sono felice di tornare finalmente in campo per la prima volta dalla nascita di mia figlia’.

Share This Post