L’orgoglio di Roberta Vinci non basta: la Kerber vola in semifinale

ROberta Vinci parte bene contro la Kerber ma è costretta a piegarsi alla migliore condizione fisica dell’avversaria.

Roberta Vinci lotta, soffre ma alla fine è costretta ad inchinarsi alla maggiore freschezza di Angelique Kerber, la campionessa tedesca capace di imporsi per 7-5,6-0. Dopo un avvio convincente, la tennista tarantina si disunisce sul finire del primo parziale per poi crollare verticalmente nel secondo set perso a zero.

angelique kerberParte forte Roberta Vinci che strappa il servizio in apertura alla Kerber ma deve subire il contro-break sul proprio servizio. La tennista azzurra strappa ancora una volta il servizio alla tedesca ma viene subito raggiunta fino al 5-5. Poi la Kerber alza il ritmo e per Roberta Vinci è notte fonda. La numero due del mondo si aggiudica il primo parziale per 7-5 e poi annienta totalmente il gioco della tarantina, stanca e priva di energie emotive, nel secondo set. La Vinci paga oltre misura le precarie condizioni fisiche. I problemi al tallone d’Achille e alla schiena hanno condizionato, a lungo andare, il gioco della Vinci, partita con grande convinzione ma poi crollata alla distanza.

I risultati degli altri quarti degli Us Open

Adesso la Kerber, che quest’anno si è già aggiudicata gli Australian Open dovrà sfidare in semifinale la danese Wozniacki, che ha sconfitto in due set la Sevastova per 6-0, 6-2. Nel tabellone maschile saranno Monfils e Djokovic a contendersi uno dei due posti in finale. Monfils ha vinto il derby francese contro la rivelazione Pouille, che aveva eliminato precedentemente Nadal. Il giocatore di colore si è imposto per 6-4, 6-3, 6-3. Bene anche Nole Djokovic, al quale sono bastati due set (vinti per 6-2, 6-3) per avere la meglio su Tsonga, ritiratosi per problemi fisici alla fine del secondo parziale. Oggi si giocano gli altri due quarti degli Us Open.

Share This Post