Wta Toronto: Roberta Vinci fuori al primo turno, fatale un doppio tie break

Wta Toronto: Roberta Vinci eliminata al primo turno del torneo, la situazione ranking comincia a farsi critica

Wta Toronto: Finisce subito l’avventura di Roberta Vinci al WTA Premier Five di Toronto ($2.735.139, hard).

vinci

La tennista tarantina esce per mano di Daria Kasatkina, che si impone grazie a due tie break vinti entrambi in maniera netta 7-6(3), 7-6(1). La sfida del primo turno sul cemento canadese è durata poco meno di due ore, dove l’azzurra si è arresa alla Russa classe 1997 e n.38 Wta.

Nel primo set la Vinci dopo aver perso un break di vantaggio nel secondo gioco (a 0 con doppio fallo sulla palla break), sul 5 pari mancava una palla break e poi nel game successivo, dal 15-40, annullava tre palle set e teneva il turno di battuta. Nel tiebreak Roberta giocava male e commetteva ben 5 errori gratuiti, con la russa che portava a casa in questo modo la prima frazione per 7 punti a 3.

Nel secondo set l’azzurra avanti per 5 a 2, grazie al break nel quarto game, cedeva la battuta sul 5 a 3, quando dopo aver mancato due palle set, sul 40 pari commetteva un doppio fallo e poi sulla palla break mandava fuori una complicata volèe di rovescio. Si andava al tiebreak e qui la Vinci giocava ancora una volta male e la Kasatkina in pochissimo tempo conquistava la partita per 7 punti a 1.

Sara Errani squalificata 2 mesi per doping: “È colpa di un medicinale di mia madre”

La tennista bolognese è stata squalificata per due mesi dalla Federazione Tennistica Internazionale al termine di un procedimento iniziato lo scorso febbraio a seguito di un controllo antidoping.

sara errani

La Errani ha assunto inconsapevolmente il letrozolo, farmaco utilizzato regolarmente dalla madre e solitamente prescritto per trattare il carcinoma mammario.

La Federazione ha comunicato la positività all’atleta lo scorso aprile e ha fissato l’udienza per il 19 luglio a Londra. In quell’occasione la tennista si è difesa con l’aiuto di medici e testimoni, convincendo i giudici della sezione antidoping dell’ITF della mancata intenzionalità dell’assunzione del farmaco, che non migliora le prestazioni degli atleti e ha molti effetti collaterali.

Sara Errani ha spiegato la vicenda con un comunicato su Twitter e terrà una conferenza stampa nella giornata di mercoledì. Nel frattempo perderà tutti i punti conquistati tra 16 febbraio, giorno della positività alla sostanza, e il 17 giungo, data del test di controllo in cui è risultata negativa.

Share This Post