Tennis, Wta Premier Madrid: Roberta Vinci al secondo turno, sconfitta la russa Kasatkina

Roberta Vinci supera Daria Kasatkina nel primo turno del Wta Premier di Madrid, col punteggio anomalo di 6-1, 1-6, 6-1. Risultato frutto di una prestazione straripante nel primo (15 vincenti a 0) e nel terzo set, e di un calo fisico provvisorio nella prima parte del secondo.

Dopo il pesante parziale di 24 punti a 9 subito, Roberta sembrava destinata alla resa. È stata invece brava a ricomporsi sin da inizio terzo set e riportare la partita sui binari preferiti. L’azzurra chiude in un’ora e 20 minuti (punteggio più unico che raro per un match da tre set).

 Schiavone in finale con la  Lepchenko.

Francesca SchiavoneLa Schiavone ha battuto in due set la statunitense Varvara Lepchenko (numero 73) per 7-5, 6-4 in poco più di due ore di match, gustandosi sul 5-4 prima di apprestarsi per il servizio, anche un caffè a dir poco rigenerante.

Per la 36enne milanese è la nona vittoria consecutiva (record per lei), aggiungendo quelle inanellate ad aprile con la conquista del titolo a Bogotà; oggi giocherà la sua ventesima finale. «Contro Pavlyuchenkova sarà difficile – ha ammesso l’azzurra -. Ho continuato nonostante il dolore alla schiena. Non mi sento benissimo e sono davvero stanca».

Oggi sfiderà la russa, che aveva sconfitto Sara Errani in semifinale. Oggi, alle ore 16:00 andrà così a caccia del suo secondo titolo stagionale, il nono in carriera. Come avversaria, stavolta, troverà la russa Anastasia Pavlyuchenkova, numero 16 del mondo e prima favorita del tabellone.

Sette i precedenti tra le due giocatrici. Il bilancio recita 4-3 per la Pavlyuchenkova, che si è imposta negli ultimi 3 confronti diretti. Due le sfide sul rosso, entrambe vinte dall’azzurra (in Fed Cup nel 2009 e al Roland Garros nel 2011).

TORNEO MONACO. ZVEREV IN FINALE CONTRO IL VINCENTE TRA CHUNG-PELLA.

Bella vittoria nel torneo Atp BMW Open by FWU di Monaco di Baviera (Germania). Dopo l’attesissimo derby di casa tra Alexander Zverev e Jan-Lennard Struff vinto dal giovane tennista Alexander Zverev in 3 set per 6-3, 6-7 (3-7), 6-7(5-7).

Oggi in semifinale ha battuto il più quotato Roberto Bautista Agut, numero 2 del tabellone per 7-5, 7-5 in poco meno di 1h 35 minuti. Il tennista tedesco aspetta il vincente tra chung-pella per una finale insperata ma meritata.

Share This Post