Berlocq strapazza Lorenzi e porta l’Argentina sul 2-2: oggi la sfida decisiva

Carlos Berlocq gioca al massimo delle proprie potenzialità e frantuma le speranze di Lorenzi di conquistare il punto decisivo.

Argentina-Italia torna in parità grazie alla superba prova di Carlos Berlocq che sconfigge Lorenzi dopo una durissima battaglia durata più di quattro ore, distribuita in otto ore per la doppia interruzione dovuta alle avverse condizioni meteo. Alla fine il tenace Berlocq (numero 81 del ranking) ha avuto la meglio sul nostro Lorenzi (numero 43) con il punteggio finale di 4-6 6-4 6-1 3-6 6-3 portando l’ottavo di Coppa Davis sul 2-2.

Parte meglio il nostro rappresentante che gioca con maggiore aggressività e controlla meglio, rispetto all’avversario, la misura dei colpi. Lorenzi conquista il break nel terzo e nel nono gioco chiudendo sul 6-4. L’impatto del match di Berlocq lascia presagire che la stanchezza accumulata nella sfide dei due giorni precedenti (singolare perso contro Seppi e doppio) possa risultare decisiva. Ma è solo pura illusione perchè il rappresentante argentino raccoglie le energie, facendo anche leva sulle pause dovute al maltempo e porta dalla sua parte l’inerzia del match vincendo i due set successivi per 6-4 6-1.

Lorenzi ritrova l’orgoglio e regala meno errori gratuti all’avversario, conquistando il quarto parziale per 6-3 e rinviando all’ultimo set l’esito della sfida. Nel quinto parziale Lorenzi spreca due palle break e poi cede il turno in battuta nel terzo game. Il raggiante Berlocq vola sul 4-1 e ipoteca il punto per l’albiceleste. Sul 3-5, Lorenzi spreca altre due palle break per rimettersi in corsa, regalando di fatto il match all’avversario. Oggi la sfida contro Pella potrebbe regalarci il punto che varrebbe i quarti di Davis. Barazzutti sceglierà tra Fognini e Seppi il nostro rappresentante che dovrà giocarsi il punto decisivo.

Share This Post