L’Argentina per un giorno dimentica il calcio e celebra la prima Coppa Davis

Le parole di Del Potro e Delbonis dopo l’entusiasmante successo in Coppa Davis, conquistato all’Arena Zagreb.

E’ esplosa incontenibile la gioia dell‘Argentina e della sua torcida dopo la vittoria della Coppa Davis che rappresenta il primo sigillo nella storia in questa competizione per la nazionale sudamericana. Sugli scudi, un grandissimo Juan Maria Del Potro, che si è preso una rivincita dopo la sfortunata sequenza di infortuni che ne ha minato la carriera.

‘Abbiamo fatto la storia, questo trionfo non è solo il premio a quattro tennisti, ma a quattro grandi persone. Siamo tutti grandi amici e un grande gruppo e lo abbiamo dimostrato in questi giorni’. In patria, tutte le televisioni hanno celebrato l’impresa di Del Potro e compagni. Per un giorno, l’Argentina ha dimenticato le delusione dell’abiceleste, e posto in primo piano la nazionale di tennis, emblema dell’orgoglio argentino. ‘Senza dubbio – ha proseguito Del Potro in conferenza stampa – questa è la vittoria più importante della mia carriera’.

del-potroIn conferenza stampa è intervenuto anche l’altro protagonista del successo dell’Argentina in Coppa Davis, Federico Delbonis, autore del punto decisivo nella sfida contro Karlovic. ‘Siamo entrati nella storia dello sport argentino. Siamo venuti all’Arena Zagreb per giocarci ogni punto con la stessa intensità. Questa vittoria l’abbiamo sempre sognata, è il successo più grande della mia carriera, ho fatto onore alla grande rimonta di Del Potro. Senza di lui non ci sarebbe stato il quinto match’.

Gli argentini prossimi avversari degli azzurri

L’Argentina sarà il prossimo avversario dell’Italia in Coppa Davis. Dal 3 al 5 febbraio si svolgerà la tre giorni che vedrà gli azzurri impegnati contro i campioni del mondo.

Share This Post