Argentina e Croazia si giocheranno la finale della Coppa Davis

Per la Croazia è la seconda finale di Coppa Davis della propria storia. Di Mayer il punto decisivo per l’Argentina dopo il forfait di Del Potro.

La finale di Coppa Davis del 2016 sarà tra Argentina e Croazia. Le due nazionali hanno eliminato rispettivamente Gran Bretagna e Francia in un week end molto tirato e caratterizzato da incontri emozionanti. Non basta ai britannici uno straordinario Murray, che vince la gara di doppio di sabato in coppia con il fratello Jamie e il successo di domenica contro Pella in tre facili set (6-3,6-2,6-3).

L’Argentina ringrazia Leonardo Mayer (numero 114 del mondo) capace di sconfiggere Evans, nel quinto decisivo match, che è valso la finale. Mayer si è imposto per 4-6, 6-2, 6-3, 6-4 in un crescendo rossiniano di rendimento dopo aver perso il primo set. Il giocatore argentino era stato preallertato poche ore prima del match, sul possibile forfait di Del Potro che avrebbe dovuto sfidare Evans.

Coppa DavisIl campione argentino ha rinunciato perchè stanchissimo dopo la maratona contro Murray di venerdi e il match di doppio di sabato. ‘Non mi aspettavo di giocare 8 ore in due giorni – ha dichiarato Del Potro dopo la gara di doppio – è già abbastanza per me che sto cercando di rientrare lentamente’. Per sua fortuna, a Leonardo Mayer non sono tremate le gambe portando a casa il punto vincente. Anche Murray, dopo l’ultimo match vinto contro Pella, metterà da parte la racchetta per un po’ di tempo per ritrovare condizione e stimoli: ‘Ho un gran dolore alle gambe – in questo match è stato il pubblico a sostenermi. Ora farò un po’ di pausa dopo tanto tennis’.

Cilic mette a segno il punto vincente per la Croazia

Nell’altra semifinale di Coppa Davis dominata dalla Croazia, decisivo il successo di Marin Cilic, autentico mattatore del week end a Zadar, che ha portato a casa il punto decisivo contro Gasquet, vincendo per 6-3, 6-2, 7-5. Per la Croazia è la seconda finale dopo il trionfo del 2005. Nell’ultimo match è stato Pouille a regalare il secondo, inutile, punto della Francia, superando in tre set Draganja.

Share This Post